Sedurre una donna per portarla a letto

sedurre una donna per portarla a letto

Sedurre una donna per portarla a letto è il desiderio di tutti gli uomini, che sia un’amica che trova sexy e irresistibile o una sconosciuta con cui voler passare un’intera notte di passione. Tu dirai: si ma solo diventare un vero seduttore mi farebbe avere successo con le donne, mentre adesso non riesco neanche a trovare una ragazza con cui stare insieme.

In primo luogo l’atteggiamento giusto è quello che conta di più nel sedurre una donna per portarla a letto, inizia partendo con questo principio fondamentale.

Se parti con il piede sbagliato ti trovi già in salita, prima di sedurre una donna per portarla a letto devi già essere convinto dentro di te che ciò sia possibile. Se ti poni di fronte ad una donna sfiduciato e non sicuro di te, lei lo percepisce subito e ti etichetterà come uomo non adatto a lei e che non valga la pena perderci tempo.

Le donne a letto non vogliono il bravo ragazzo educato e gentile, ma un uomo in grado di farle provare delle forti emozioni.

Se vuoi sedurre una donna per portarla a letto devi essere il ragazzo che lei desidera e questo ti obbliga a conoscere meglio la psicologia femminile. Qualunque donna ti trovi di fronte al primo approccio cercherà in tutti i modi di respingerti e non dartela vinta, questo lo fa come istinto naturale, è una forma di protezione ed un test per misurare le tue doti e qualità.

Per abbassare le sue barriere devi trovare la chiave che ti permette di entrare nel suo mondo, una volta all’interno ti basterà poco a sedurre una donna per portarla a letto. Con alcune donne basta semplicemente farle ridere e farle sentire importanti, altre invece non si lasciano influenzare così facilmente, spesso solo per brutte esperienze passate, in questo caso dovrai metterci un pizzico di sensibilità.

Marco è un ragazzo che si è rivolto a noi: era riuscito durante una serata in discoteca a fare breccia in una donna che aveva conosciuto grazie ad un suo amico, ed era riuscito ad affascinarla con i suoi discorsi, le aveva dato sostegno e l’aveva fatta sentire importante, e lei si è subito lasciata andare in un bacio passionale.

Abitavano però a 300 Km di distanza e nonostante tutto era riuscito ad organizzare un appuntamento per una serata, trovandosi a metà strada.

Per Marco oramai era fatta, era convinto di averle fatto scattare qualcosa e voleva passare tutta la notte insieme a lei. Così ingenuamente si mette alla ricerca di un’hotel, pensando di fare un favore anche a lei che doveva affrontare 150 Km ad andare e altrettanti per tornare a casa.

Per Marco sembrava un gioco fatto e tutto volgeva in discesa e senza ostacoli verso quell’obiettivo. Era così tranquillo e convinto che decise lo stesso giorno dell’appuntamento di inviarle via email le foto dell’Hotel dicendole: “guarda cosa ho trovato per stasera?

Il messaggio di risposta lo lasciò di ghiaccio: “sei uno stronzo, con chi pensi di avere a che fare, non sono quel tipo di donna… stai lontano da me e non cercarmi mai più!” [leggi: come affrontare il rifiuto ]

Ovviamente Marco è paralizzato e non riesce a capire in cosa ha sbagliato, in fondo le aveva fatto capire di averla sedotta e che fosse disponibile a stare con lui.

Come puoi leggere da questa storia sedurre una donna per portarla a letto non basta far scatenare la chimica dell’attrazione, ci vuole anche un minimo di tatto e sensibilità che gli uomini difficilmente riescono a comprendere. Capire che cosa si nasconde dietro l’atteggiamento di una donna è fondamentale per non commettere gli stessi errori, continua ad approfondire l’argomento leggendo gli articoli che trovi su questo sito.

Leave A Reply (No comments so far)

No comments yet